Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito.

ADOLESCENTIE ED INTERNET : GLI HIKIKOMORI

 

Il fenomeno degli hikikomoro , nato e diffuso in Giappone, inizia a diffondersi anche in Italia. Infatti un numero crescente di adolescenti, prevalentemente maschi, si ritirano dal mondo reale sia scolastico che delle frequentazioni con i coetanei, autoescludendosi nella propria stanza e dedicandosi ad una frenetica attività virtuale che può comprendere videogioco, navigazione in internet, visione di video o serie tv.

Che accade a questi ragazzi? in genere sono giovani intelligenti, non pigri e o che non hanno voglia di studiare, ma  provano un profondo senso di inadeguatezza per la sensazione di aver fallito e di non essere stati all’altezza delle altrui o proprie aspettative. La vergogna di sé gli spinge ad un progressivo ritiro dalla scuola e dalle relazioni sociali. L’abuso patologico di internet rappresenta l’unico modo per far fronte al dolore, la virtualità permette di anestetizzare il dolore e la solitudine e mantenere a una distanza tollerabile il contatto con gli altri.

L’abuso della rete più che come un sintomo si presenta come una difesa ed un riparo.

Lo psicoterapeuta dovrà avere un approccio molto graduale con questi ragazzi. Il primo obiettivo sarà quello di riuscire a costruire con loro un rapporto empatico e solo, in un secondo,spingerli ad uscire dalla propria stanza per sperimentare le proprie competenze nel mondo reale.

StampaEmail